AIUTACI A DIRE NO ALLE TRIVELLE NEL PICENO, TRA MONUMENTI, CENTRI STORICI E VIGNE. INVIA ANCHE TU LE OSSERVAZIONI AL MINISTERO DELL’AMBIENTE ENTRO IL 15 MARZO.

Aiutaci a dire “NO!” alle trivellazioni petrolifere nel Piceno, in una delle più belle aree del Belpaese. Manda anche tu le osservazioni al Ministero dell’Ambiente entro il 15 marzo 2015 (via PEC o via fax) per la procedura di valutazione di Impatto Ambientale!

lecaniette4

Qui puoi scaricare una VERSIONE LUNGA Osservazioni_ripatransone_apennine_versione_lunga delle osservazioni da sottoscrivere (ed eventualmente personalizzare). Qui una VERSIONE BREVE Osservazioni_ripatransone_apennine_energy_versione_breve. Chiunque (singolo cittadino, ente associazioni ecc.) può inviare liberamente le proprie osservazioni per la procedura di Valutazione di Impatto Ambientale.

Nelle Marche, a Ripatransone (Ascoli Piceno), grazie al Decreto Sblocca/Sporca Italia, la società Apennine Energy vuole infatti scavare un pozzo esplorativo profondo 4.000 metri letteralmente in mezzo a monumenti, case e vigne. Il cantiere sarebbe installato a 500 metri dal centro storico di Ripatransone, il secondo per estensione della provincia di Ascoli Piceno, ricco di chiese ed edifici vincolati e premiato con la Bandiera arancione del Touring club italiano.

Il Forum Italiano dei Movimenti dell’Acqua, il locale Comitato S. Egidio, l’Associazione Ambiente e Salute nel Piceno, il coordinamento NO TRIV e l’Associazione cittadina di Zibido S. Giacomo stanno lavorando alacremente per opporsi al progetto. Sindaci, consorzi di produttori e semplici cittadini si stanno mobilitando per scongiurare la realizzazione dell’intervento.

Schermata da 2015-03-10 13:36:06

Schermata da 2015-03-10 13:36:11

La zona è tutta area di produzione di vini DOC e DOCG (“Piceno e piceno superiore”, “Falerio” e “Offida”).

A 200 metri dal cantiere vi è una delle aziende vinicole più importanti del Piceno, Le Caniette, 16 ettari di produzione “a regime biologico”, pluripremiata per i vini di qualità. http://www.lecaniette.com

lecaniette5

lecaniette2

La trivella ed una fiaccola alta 52 metri sarebbero innalzate a 250 metri da un monastero del ‘500 vincolato e in piena area classificata “Paesaggio agrario di interesse storico-culturale Montefiore dell’Aso-Ripatransone”.

Fiaccola_studio_ripatransone

Una vera e propria follia! Un attacco all’eccellenza italiana e all’economia diffusa per favorire l’economia concentrata in poche mani, quella dei petrolieri

Il progetto integrale può essere scaricato qui: http://www.va.minambiente.it/it-IT/Oggetti/Info/1515

Aiutaci a fermare le trivelle e a salvaguardare il nostro paesaggio e le nostre produzioni di qualità!

 

Annunci

2 risposte a “AIUTACI A DIRE NO ALLE TRIVELLE NEL PICENO, TRA MONUMENTI, CENTRI STORICI E VIGNE. INVIA ANCHE TU LE OSSERVAZIONI AL MINISTERO DELL’AMBIENTE ENTRO IL 15 MARZO.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...