GLI INQUINATORI RINGRAZIANO IL GOVERNO RENZI

Il primo numero del 2015 de L’Espresso dedica un breve articolo alla nostra campagna Blocca lo Sblocca Italia. La norma in questione è stata in realtà introdotta con il Decreto Competitività ad Agosto e ulteriormente peggiorata nel Decreto Sporca Italia a Settembre!

Sblocca Italia – rivolta ambientalistabloccalespresso
Dal primo numero 2015 de L’Espresso 2015

“Non c’è pace per il decreto “Sblocca Italia”. Una delle norme che
contiene prevede che siano i proprietari ad autocertificare Io stato
dei terreni inquinati: i controlli sì faranno sulle sostanze tossiche e
nei punti indicati dall’inquinatore, con un silenzio-assenso di 45 giorni da parte delle autorità. Non solo. In commissione Ambiente, alla
Camera, è stato aggiunto un altro aiuto per gli inquinatori: gli enti
pubblici non potranno neanche interloquire sui dati autocertificati,
ad esempio chiedendo di ampliare l’elenco delle sostanze da cercare.
Risultato: gli ambientalisti della campagna “Blocca lo Sblocca Italia”
lo hanno ribattezzato decreto “Sporca Italia”. A. Mas.”

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...